Livorno vs INTER 0-2

Dopo il k.o. interno dei bianconeri nell’anticipo serale di ieri contro il rinato Napoli del bravissimo Mazzarri, l’occasione oggi era ghiottissima per i Nerazzurri. E i Nerazzurri non se la sono fatta sfuggire, schiantando il Livorno con 2 reti a 0.

La partita è stata giocata in una strana atmosfera: sarà stato il turnover effettuato da Mr. Mourinho, sarà stato il pensiero che inevitabilmente era proiettato verso Kiev o l’assordante tifo amaranto, fatto sta che per tutta la prima frazione di gara l’Inter non sembrava essere in campo e non riusciva a produrre azioni degne di questo nome.


Lo Special One, come annunciato, ha lasciato riposare molti titolari schierando Julio Cesar in porta, Maicon, Cordoba, Lucio e Zanetti (C) in difesa, Khrin, Vieira, Muntari e Stankovic a centrocampo, Milito e Mancini in attacco.

Probabilmente l’inconcludenza e lo spaesamento patiti dai Nerazzurri nel primo tempo erano dovuti anche all’assenza di sbocchi offensivi, dato che il solo Milito (ancora evidentemente non al meglio) non è stato sufficiente a scardinare un’intera difesa e che il pur generoso Mancini neanche oggi ha offerto una prestazione che giustificasse la sua presenza in campo.


Nella seconda frazione di gioco infatti l’Inter cambia volto (e gioco) inserendo una punta (Eto’o) per uno spento Khrin (probabilmente condizionato dall’emozione in un campo “caldo” come quello livornese) e dopo pochi minuti, al 5′, trova il gol, con il solito Diego Milito che sfrutta al meglio il servizio di Stankovic e trafigge con un bel destro angolato dal limite dell’area il portiere avversario.


Dopo l’1 a 0 la partita diventa piatta, a tratti noiosa, con i Nerazzurri padroni assoluti della palla che rallentano il gioco e non forzano più del dovuto. Il raddoppio infatti arriva al ’36, grazie ad un contropiede ben orchestrato da un ottimo Vieira (autore oggi della sua miglior gara di quest’anno) e concluso da un’insolitamente addormentato (fino a quel momento) Maicon che, con una delle sue proverbiali discese sulla destra, taglia a fette la difesa del Livorno e insacca con un bel rasoterra mancino.


Per il resto (o tutto il resto) è noia, ma l’Inter è comunque in fuga, con la Juventus a -7 e il tanto osannato Milan addirittura a -9.

Mercoledì partita decisiva a Kiev, forza ragazzi!


.:: I Voti :..


Julio Cesar 7
Maicon 6,5
Lucio 5
Cordoba 6
Zanetti 6
Khrin 5,5
Vieira 7
Muntari 6
Stankovic 5,5
Mancini 5,5
Milito 7
Samuel 6
Cambiasso 6
Eto’o 5,5


All. Mourinho 7
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...