INTER vs Torino 0-1

Questa non ci voleva. Una sconfitta inaspettata, pesante, che probabilmente pregiudica definitivamente le già risicate velleità di piazzamento Champions.

10854217_885583701491770_1518960250786002060_o

Il ko contro il Torino, arrivato al novantaquattresimo, al termine di una gara che l’Inter ha provato a giocare senza però dare mai l’impressione di poter vincere davvero, è destinato a pesare tantissimo: l’entusiasmo per lo scoppiettante mercato di riparazione, le grandi aspettative della Tifoseria che nonostante tutto stava continuando a credere nell’impresa, le ambizioni della Società rendono tutto ancor più difficile.
Mr. Mancini dovrà esser bravo adesso a proteggere il Gruppo dalle inevitabili critiche, cercando di portare avanti quel progetto che sta purtroppo proseguendo sin troppo a rilento.
Le buone idee debbono saper essere messe in pratica: è proprio questo che sta mancando a questa Inter, la capacità di riproporre sul campo i dettami dell’allenatore.

10931595_885582674825206_3021711021174598962_o

Il 4-2-3-1 di ieri ha evidenziato la volontà di calcio propositivo, senza però riuscire nell’intento: Guarin e Kuzmanovic, schierati a centrocampo dietro il quartetto offensivo, hanno cercato di far girare la squadra non trovando però nei compagni il giusto dialogo.

10869376_885590028157804_9023806736193010296_o

La scarsa vena di Palacio e Podolski (quest’ultimo in evidente ritardo di condizione) e la serata pesantemente negativa di Kovacic (tra i peggiori in campo) hanno poi inevitabilmente peggiorato la situazione, isolando ulteriormente il povero Icardi là davanti.

10887456_885582364825237_6712879749668031927_o

Che la serata non fosse tra le migliori lo si era già intuito dagli infortuni occorsi ad Andreolli e D’Ambrosio, usciti anzitempo per affaticamento muscolare, che hanno costretto quindi a due cambi obbligati, negando all’allenatore anche la possibilità di tentare di apportare miglioramenti con innesti dalla panchina.

10917222_885586451491495_5715382348393818685_o

Non azzeccata la scelta di Obi a sinistra, incapace di spingere con la necessaria continuità e qualità, probabilmente sarebbe stato meglio riproporre il brasiliano Dodò, uno dei pochi a salvarsi è stato Vidic, sorprendentemente (finalmente) leader di una retroguardia che però continua a non convincere.

10955083_885586188158188_6156974427773946309_o

Il gol subìto sull’ultimo pallone del match sta a testimoniare la fragilità del reparto tutto, in particolar modo nella scarsa attenzione sui calci piazzati, vero punto debole per i Nerazzurri, tantopiù con un portiere che non appare mai sicuro nelle uscite, insicurezza che inevitabilmente finisce per trasmettere ai compagni di reparto.

10947392_885582918158515_7363597417662839326_o

Adesso sarà difficile ripartire, ma dovremo farlo rammentandoci che siamo pur sempre l’Inter. Nonostante tutto.

FORZA RAGAZZI!

.:: I Voti ::.

Handanovic 5
D’Ambrosio 5,5
Vidic 6,5
Andreolli 5,5
Obi 4,5
Guarin (C) 6
Kuzmanovic 6
Palacio 4,5
Kovacic 5
Podolski 5,5
Icardi 5,5

Ranocchia 5,5
Shaqiri 5,5
Donkor 6

All. Mancini 5,5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...