Wolfsburg vs INTER 3-1

Il gol di Palacio ad inizio gara ed i primi venti minuti avevano illuso un po’ tutti. Poi è arrivato il disastroso secondo tempo che ha riportato l’Inter alla cruda realtà, quella di una squadra immatura e poco determinata, incapace di gestire i momenti di difficoltà.

1960816_913051362078337_3190232401480363247_o

I clamorosi errori di Carrizo sulla seconda e terza rete avversaria sono emblematici: la mancanza di concentrazione della squadra all’interno dei novanta minuti (e non mi riferisco soltanto alla gara di ieri) è una carenza cui porre al più presto rimedio. Troppe volte le svagatezze dei singoli sono state pagate a caro prezzo. Tantopiù in Europa dove si giocano partite da dentro-fuori che possono valere la stagione.

11026058_913051005411706_2204760823487979725_o

11039718_913050865411720_4967005017084737449_o

Recuperare un passivo di due reti non sarà affatto semplice tra una settimana, i tedeschi verranno a San Siro per difendersi e ripartire, trovare gli spazi giusti sarà molto complicato.

1655709_913051178745022_803427061064878707_o

Ancora una volta sotto accusa finisce la difesa, dove la ritrovata verve di Capitan Ranocchia (ieri uno dei migliori in campo) non è bastata a tenere a galla un reparto troppo fragile e confusionario. I gravi infortuni di Carrizo, sommati alla svagataggine ormai cronica di un Juan Jesus irriconoscibile, allo scarso apporto di D’Ambrosio, al fisiologico calo fisico di Santon ed all’ennesima disastrosa serata di Vidic hanno consentito ai tedeschi di colpire per ben tre volte senza il minimo sforzo, inutile girarci attorno.

10854960_913051182078355_1204956188057718696_o

Dobbiamo poi considerare lo scarso apporto di un centrocampo dove Medel, con tutti i propri limiti, risulta sempre l’unico a battersi, in mezzo al niente: Guarin ieri impalpabile, così come Hernanes, che non ha saputo sfruttare l’occasione concessagli dall’allenatore.

10845656_913050675411739_1709045750729576368_o

La serata no di Shaqiri e la prestazione sottotono di Icardi hanno poi privato la manovra offensiva di due importanti elementi, lasciando solo il povero Palacio a battersi contro l’intera difesa avversaria (generosissima come sempre la prova dell’argentino).

11043326_913051368745003_1498772396446795533_o

A finire sotto esame deve essere però anche la gestione della gara da parte di Mr. Mancini, che inspiegabilmente decide sull’1-1 di rivoluzionare squadra e modulo: inserisce Vidic per Hernanes schierando l’Inter con tre (o per meglio dire 5) difensori, perdendo un uomo a centrocampo, indebolendo ulteriormente l’incisività offensiva costringendo gli attaccanti a ripiegare sulla mediana.

11050273_913050842078389_8747932789256501817_o

Così facendo consegna il gioco all’avversario, allarga le maglie difensive, allunga le distanze tra i reparti e facilita il pressing avversario che puntualmente mette in difficoltà la già precaria tenuta difensiva: la paura di sbagliare e l’incapacità di iniziare la manovra dalla retroguardia sono proprio la causa delle reti subite nel secondo tempo, quando gli errori di lettura di Carrizo, Juan Jesus e Vidic (autore dell’inspiegabile fallo dal quale è scaturita poi la punizione della terza rete, sulla quale Carrizo ha poi messo in evidenza tutti i propri limiti) hanno praticamente consegnato la gara, e forse la qualificazione, ai tedeschi.

11025895_913049958745144_283333766766815558_o

Continuare a ripetersi in errori già visti è francamente inaccettabile, ed il tecnico dovrà assumersi le proprie responsabilità, cercando però di trasmettere alla squadra anche un messaggio di speranza: la situazione è drammaticamente complicata ma non impossibile.
Ripartire dai primi venti minuti di ieri per tentare l’impresa.
Dobbiamo crederci, abbiamo bisogno di crederci. Tutti insieme!

FORZA RAGAZZI!

.:: I Voti ::.

Carrizo 3
D’Ambrosio 5
Ranocchia (C) 7
Juan Jesus 4,5
Santon 5,5
Medel 6
Guarin 5
Hernanes 5
Shaqiri 5
Palacio 6,5
Icardi 5,5

Vidic 3,5
Kovacic 6
Kuzmanovic 6

All. Mancini 5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...