Lazio vs INTER 1-2

Con la vittoria di Domenica i Nerazzurri rimangono appesi al sottile filo della speranza per la qualificazione alla prossima Europa League, traguardo assolutamente necessario per la programmazione della prossima campagna acquisti, considerando anche le sanzioni comminate dalla UEFA in settimana (che impongono un minimo di due partecipazioni alle Coppe Europee nei prossimi tre anni, pena l’annullamento della sospensione di pena, con contestuale richiesta di altri 14 mln di euro oltre ai 6 già applicati).

10712638_945796755470464_7550662955347912425_o

A Roma si è vista una bella Inter, andata in svantaggio per la solita disattenzione difensiva “di gruppo” ma subito pronta a reagire, a rialzare la testa: è questo lo spirito che dovrebbe accompagnare la squadra in ogni partita, purtroppo in quest’annata mediocre non è stato così.

Pur con tutti i limiti del caso, con una mediana che ha nuovamente messo in mostra la cronica anarchia e discontinuità di Guarin (uscito anzitempo per infortunio, per lui stagione finita) e gli evidenti limiti tecnici di Medel (comunque generoso come sempre), abbiamo potuto ammirare il “risveglio” del giovane Kovacic, che nel secondo tempo (con la squadra in doppia superiorità) ha preso in mano il centrocampo supportando al meglio la spinta offensiva della squadra assieme al “man of the match” Hernanes, quest’ultimo autore di una doppietta che ha steso i suoi ex compagni.

11181791_945797942137012_2892838108028295953_o

11182521_945797288803744_2453506277692516797_o

11234980_945798625470277_2374783359108384498_o

Bene anche Palacio, sempre pronto ad accorciare, a dare profondità e nel vivo della manovra con giocate mai banali.

10926178_945796008803872_7801583973318462596_o

Serata no invece per Icardi, che prima spreca una colossale azione davanti al portiere avversario, poi si fa ipnotizzare calciando un rigore in malomodo.

11163103_945803445469795_1600695087103669962_o

Parlando di portieri, buona la prova di Handanovic, che tiene a galla i Nerazzurri in un paio di occasioni.

11206529_945800842136722_8697966116777577252_o

In generale comunque la difesa si merita la piena sufficienza.

Anche se la gara è terminata in undici contro nove, non va sottovalutata l’impresa degli uomini di Mancini, che adesso possono tentare la volata finale per raggiungere l’ultimo obiettivo rimasto.

11164676_945803028803170_6926823679225046961_o

La prossima gara è tradizionalmente molto sentita da tutto l’ambiente, stavolta sarà anche crocevia importante per il piazzamento europeo dei Nerazzurri: guai sottovalutare i bianconeri, anche con lo scudetto già in bacheca.

FORZA RAGAZZI!

.:: I Voti ::.

Handanovic 7
D’Ambrosio 6
Ranocchia (C) 6,5
Vidic 6
Juan Jesus 6
Medel 6
Guarin 5
Kovacic 7
Hernanes 8
Palacio 6,5
Icardi 5

Podolski 5
Nagatomo 6
Brozovic s.v.

All. Mancini 7

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...