INTER vs Roma 1-0

Ci sono partite che possono rappresentare il punto di svolta di un’intera stagione: Inter-Roma è stata, dobbiamo augurarcelo,  la gara che segnerà il cammino dei Nerazzurri in questo Campionato. Dopo la pesante sconfitta contro la fiorentina l’Inter aveva accusato il colpo, perdendo certezze, lasciando affiorare malumori e critiche che avevano iniziato a destabilizzare un ambiente sino a quel momento apparentemente solido e tranquillo.

12190807_1037096119673860_6675043590951473219_n

La vittoria di bologna e la splendida conferma contro i giallorossi hanno rilanciato l’Inter e riportato grande entusiasmo: riconquistare la vetta della classifica superando una diretta concorrente (indubbiamente una delle più accreditate per la vittoria finale), al termine di una gara tatticamente perfetta è certamente un punto importante da cui ripartire.

12063510_1037095986340540_3997274319465055164_n

Le scelte di Mr. Mancini, apparentemente azzardate, si sono rivelate in realtà la vera mossa vincente: i titolari a sorpresa sulle corsie esterne D’Ambrosio e Nagatomo sono stati tra i migliori in campo, annullando le folate offensive del miglior attacco del Campionato. Gervinho e Salah sono infatti usciti spesso ridimensionati nell’uno contro uno (grazie anche ai provvidenziali raddoppi di Medel e Brozovic), limitando conseguentemente la manovra romanista. Ottima comunque la prova dell’intero pacchetto arretrato, con Miranda sempre più leader dell’intero reparto e Murillo impeccabile e sempre pronto a chiudere gli spazi. Menzione speciale merita stavolta Samir Handanovic, spesso criticato (anche su queste pagine) per la scarsa concentrazione e per qualche disattenzione di troppo: il numero 1 Nerazzurro si è dimostrato finalmente decisivo, peraltro dopo il miracoloso intervento di Bologna, tenendo a galla la squadra nel momento di difficoltà e riuscendo a chiudere la porta in faccia agli attaccanti avversari. Un segnale importante anche questo, senza dubbio.

11011746_1037095993007206_8491641826862973906_n

A centrocampo impossibile non rimarcare la prestazione di Gary Medel (purtroppo uscito anzitempo per un dolore alla schiena), non soltanto per il gol vittoria: il cileno, divenuto pedina indispensabile nello scacchiere di Mr. Mancini (a centrocampo come in difesa), ha finalmente riportato in Nerazzurro quelle caratteristiche di cui la squadra aveva assolutamente bisogno: personalità, temperamento, determinazione, grinta. Tutti elementi fondamentali per tornare a vincere.

12191957_1037095996340539_7576684214392072312_n

Accanto a lui, ancora molto positivo Marcelo Brozovic, finalmente dedito al sacrificio in fase passiva e lucidissimo nella costruzione del gioco: il croato ha restituito equilibrio ad una mediana che in passato era andata troppo spesso in difficoltà sul pressing avversario. Bene anche Capitan Guarin, calatosi ottimamente nella parte del gregario mostrando grande voglia e attaccamento alla maglia (che qualcun’altro dovrebbe invece imparare a rispettare). In avanti ha fatto scalpore l’esclusione di Icardi in favore di Adem Ljajic: il serbo ha dimostrato ancora una volta di poter essere importante per questa squadra, sacrificandosi per i compagni in fase difensiva senza mai perdere lucidità in avanti. I suoi dialoghi con Jovetic hanno illuminato San Siro, tornato finalmente palcoscenico importante per due calciatori probabilmente sin troppo sottovalutati.

12189021_1037096123007193_7988467317869651302_n

Molto bene anche Perisic, schierato sull’esterno ed importantissimo nell’accorciare i reparti di centrocampo ed attacco. Anche Rodrigo Palacio, entrato nella ripresa in sostituzione di Jovetic, ha dato indubbiamente un importante contributo a tutto il reparto offensivo, mettendo in difficoltà, con la sua freschezza, la retroguardia avversaria.

12195964_1037096116340527_3735397811871150996_n

Una serata da non dimenticare insomma, nella speranza che la vittoria possa aver finalmente sbloccato psicologicamente la squadra.
Adesso nessuna paura, sotto con il Torino per altri 3 punti!

FORZA RAGAZZI!

.:: I Voti ::.

Handanovic 8,5
D’Ambrosio 7,5
Miranda 7
Murillo 7
Nagatomo 8
Medel 8,5
Brozovic 7
Guarin (C) 6,5
Perisic 6,5
Ljajic 7
Jovetic 6,5

Kondogbia 6
Palacio 6,5
Ranocchia 6

All. Mancini 8,5     

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...