INTER vs Carpi 1-1

Questo articolo è volutamente scritto con un giorno di ritardo: dopo un risultato deludente come quello di ieri ci è sembrato giusto attendere che la rabbia post match concedesse spazio ad un’analisi più lucida e ponderata.
Probabilmente le righe che state per leggere risulteranno impopolari e poco condivisibili per la maggior parte dei lettori, talvolta però è nostro dovere trovare il coraggio di non essere soggiogati dal catastrofismo e pessimismo che stampa e media non perdono mai l’occasione di diffondere attorno ai Nerazzurri.

12633616_1080761455307326_8751063756958223269_o

Stamane i maggiori quotidiani sportivi hanno recitato in coro elogi e celebrazioni verso le due prime della classe, asserendo che “finalmente” la Serie A avrebbe ritrovato i “padroni” che si merita, come se le altre compagini fossero destinate ad essere soltanto un fastidioso contorno. Così, il cinismo e la compattezza difensiva fino ad oggi punto di forza dei Nerazzurri hanno lasciato spazio alle pesanti e a nostro avviso esagerate faziose critiche dei soliti noti.
I cinque punti nelle ultime cinque partite debbono si esser considerati un campanello d’allarme, il periodo non può essere certo considerato positivo, ma i Nerazzurri rimangono pur sempre la terza forza del Campionato, distanti soltanto sei lunghezze dalla vetta.

12605350_1080761225307349_2196540430942610844_o

Mr. Mancini, per la gara casalinga contro il Carpi ed in vista dei prossimi ravvicinati impegni, ha giustamente scelto di schierare una formazione nella quale ha provato a concedere spazio a chi sinora aveva giocato meno (vedi Montoya, Palacio e Juan Jesus): sulla carta era la gara giusta e stavolta l’allenatore deve essere esentato da ogni tipo di critica. Il gol avversario arrivato ancora una volta nei minuti di recupero non può esser certo imputabile all’errata lettura della gara da parte del Mister, che chiaramente è l’ultimo responsabile anche per la mancanza di concretezza di un attacco nel quale ancora una volta si sono visti i limiti di personalità di Capitan Icardi, mai nel vivo del gioco e troppo spesso poco lucido nella giocata decisiva.

12513992_1080761191974019_7701769307322468179_o

11165081_1080761175307354_7222655198698931092_o

Non che i compagni di reparto abbiano fatto di meglio: Perisic non è mai riuscito a trovare lo spiraglio giusto, Ljajic è apparso affaticato e non brillante come suo solito, Palacio, gol a parte, non ha garantito la profondità richiesta. Il gioco è risultato meno fluido anche per lo scarso apporto dei laterali difensivi, certamente poco sfruttati anche a causa della mancanza di un vero metronomo a centrocampo, dove Felipe Melo è apparso in ripresa (ma al brasiliano non può essere richiesto di costruire il gioco) e Brozovic si è fatto appezzare più per la fase di interdizione che per la distribuzione di palloni. Le richieste, nemmeno tanto velate, di Mr. Mancini, che ormai da troppo tempo è alla ricerca di un centrocampista centrale e di un esterno d’attacco, adesso come non mai ci appaiono legittime.

12633734_1080761425307329_7859434844712169183_o

Adesso è giunta l’ora di cambiare marcia, niente è ancora perduto ed i periodi negativi capiteranno anche a chi attualmente si trova davanti in classifica, ne siamo certi.
L’importante è non farsi influenzare dall’ambiente esterno, subito pronto ad accanirsi sui Nerazzurri senza un reale motivo.
Questa è la settimana delle verità: juventus e milan sono ormai alle porte, due sfide che potranno riportare entusiasmo e rilanciare l’Inter.
Lasciamo stare per una volta il pessimismo che da sempre ci accompagna: è nelle avversità che dobbiamo restare uniti, solo così potremo riemergere.
Noi siamo l’Inter, mai dimenticarlo.

FORZA RAGAZZI!

.:: I Voti ::.

Handanovic 6
Montoya 4,5
Murillo 5,5
Juan Jesus 5
Telles 5,5
Brozovic 6
Melo 6,5
Ljajic 5,5
Perisic 5,5
Palacio 6
Icardi (C) 4,5

Miranda 5,5
Nagatomo 5,5
Jovetic s.v.

All. Mancini 6,5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...