Milan vs INTER 3-0

Un uomo lasciato colpevolmente solo al comando. Nel day after la disfatta Nerazzurra si scatena il processo mediatico nei confronti dell’allenatore Interista Roberto Mancini, colpevole non soltanto di aver fatto capitolare la squadra nella stracittadina al cospetto di un modesto milan, ma anche di aver assunto comportamenti eticamente scorretti (e, a detta dei più, assolutamente condannabili) nei confronti di abitri, tifosi avversari, giornalisti.

12593828_1084986721551466_905685962566554048_o

Eppure, sino a poco più di dieci giorni orsono, dopo la querelle con Sarri, lo stesso allenatore Nerazzurro era divenuto simbolo della ritrovata moralità, “eroe” coraggioso di un calcio pericolosamente pervaso dalla fastidiosa omertà che troppo spesso nasconde le cosiddette “cose di campo”, avendo denunciato pubblicamente le offese subite dal collega partenopeo. Nel giro di pochi giorni, dopo il processo fittizio dei soliti falsi moralisti e la ridicola squalifica comminata a Sarri, Mr. Mancini è addirittura passato dall’essere vittima a colpevole, reo di aver soltanto tentato di destabilizzare l’ambiente napoletano con accuse gratuite verso l’integerrimo Sarri, persona da sempre corretta ed irreprensibile, semplicemente caduto nell’adrenalinica follia del momento. La vicenda, come detto, si è poi risolta come spesso accade in uno sgradevole nulla di fatto.
Passano pochi giorni, con l’Inter che dopo aver sbancato Napoli qualificandosi meritatamente alle semifinali di Coppa Italia, si ferma inaspettatamente sul pari contro il Carpi a San Siro, colpita nel recupero dal gol di Lasagna (e dai conseguenti e meritati sfottò). Sono soltanto i primi scricchiolii, l’avvisaglia di quello che sarà il tracollo sportivo (ed emotivo) di Torino, dove l’Inter viene sconfitta con un sonoro 3-0 dagli eterni rivali della juventus, nel frattempo tornata ad essere la macchina perfetta degli ultimi anni, unica vera antagonista del “formidabile” napoli guidato dal “fenomenale” Sarri (persona di “spessore”, persona “perbene”).

12622224_1084986624884809_1907708643185827334_o

L’Inter arriva così alla vigilia del Derby tentando di destreggiarsi sul flebile margine di un equilibrio fattosi però oltremodo instabile, tantopiù minato dalle immancabili destabilizzanti voci del Calciomercato: l’epilogo lo conosciamo tutti, i rossoneri vincono 3-0 gettando gli odiati cugini nell’inferno della gogna mediatica.

12646705_1084986634884808_6426995774993407060_o

Nessuno però oggi sembra voler almeno provare a giustificare Roberto Mancini, nessuno si azzarda a tirare in ballo l’esasperazione del momento, il comprensibile nervosisimo di un Uomo che anzi, da solo, dovrebbe avere la forza fronteggiare un ambiente (quello delle tv e del calcio in generale) palesemente ostile. Nessuno che cerca di contestualizzare i fatti, esaminando a dovere le cause della “sfuriata” manciniana, magari riconducendole allo scandaloso arbitraggio che per l’ennesima volta ha penalizzato i Nerazzurri, al seccante e stucchevole tifo avversario, all’indelicato ed inadeguato processo “giornalistico” del post partita.
Dovrebbe essere la Società Inter a stringersi attorno al proprio condottiero, capace fino ad un mese fa di cose straordinarie, e lasciato invece colpevolmente solo nel momento del bisogno.

12621986_1084986718218133_2213326424464966218_o

Noi di Interista nel Cuore non siamo d’accordo, non tutte le colpe possono essere addebitate a Mr. Mancini, che anzi andrebbe soltanto ringraziato per aver riportato tutti Noi Tifosi nuovamente a sognare.
Dovremmo ricordarci tutti che Essere Interisti è un privilegio che non può essere calpestato e gettato via soltanto per un periodo negativo.
Che la solita stampa faziosa continui a sputarci addosso.
Io sono Interista. #IOSTOCONMANCINI

FORZA MR. MANCIO E FORZA RAGAZZI!

.:: I Voti ::.

Handanovic 5
Santon 3,5
Miranda 4,5
Murillo 4,5
Juan Jesus (C) 4,5
Medel 5
Brizovic 3,5
Ljajic 5
Jovetic 5,5
Perisic 5
Eder 6

Icardi 5
Melo 5,5
Telles s.v.

All. Mancini 5,5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...